Dolore alla schiena - Come prevenirlo e curarlo

Dolore alla schiena - Come prevenirlo e curarlo

Il dolore alla schiena è un disturbo fisico molto frequente al giorno d'oggi. La nostra vita frenetica e allo stesso tempo sregolata non ci permette di curare la nostra salute e fare un po' di attività fisica ad esempio per prevenire disturbi quali il mal di schiena.

Si dice che il dolore alla schiena sia causato da colpi di freddo, colpo della strega e da tante altre scuse. Quelle non sono le cause, quelle sono il risultato di atteggiamenti posturali errati e scarso interesse per la propria salute.

Cause del dolore alla schiena

Le cause del mal di schiena sono molteplici. In genere però si riconducono tutte in una scarsa attenzione per la nostra salute!

Se siamo gravemente in sovrappeso ad esempio, è chiaro che aumentiamo il carico sulla nostra povera colonna e sarà facile che ci venga il mal di schiena!

Se non facciamo nessun tipo di sport e quindi i nostri muscoli sono flaccidi e non sorreggono la colonna vertebrale facendoci assumere spesso posture scorrette, anche in questo caso è facile accusare dolore alla schiena.

Anche nel caso in cui solleviamo carichi in maniera errata, ad esempio carichi troppo pesanti utilizzando una tecnica errata, questo ci può portare a fastidiosi mal di schiena che può degenerare in una vera e propria lombo sciatalgia. Il sollevamento dei carichi in maniera sbagliata può avvenire sia nel caso di lavori manuali, che nel caso di errata esecuzione degli esercizi in palestra.
Ad esempio una scorretta esecuzione di esercizi come lo squat, gli stacchi, i rematori o anche le spinte su panca piana, possono causarci dolore alla schiena.

Se al contrario invece questi esercizi che ho appena elencato, vengono eseguiti correttamente e con una progressione lenta e graduale del carico, producono l'effetto opposto, ovvero rinforzano in maniera impressionante tutti i muscoli che sorreggono la schiena e vi aiutano a prevenire futuri mal di schiena. 

La muscolatura di un soggetto che non si allena, oltre ad essere debole, è anche spesso sotto tensione. Il motivo della tensione può nascere anche a livello psicologico, cosicché non è raro che soggetti stressati o depressi (o stressati e depressi ) abbiamo la tendenza ad accusare disturbi fisici quali il dolore alla schiena.

Altri soggetti che stanno chiusi sempre tra le mura di un ufficio stando seduti tutto il giorno, possono anch'essi soffrire di mal di schiena. 

Consigli per prevenire il dolore alla schiena

Quindi cosa possiamo fare prima di prendere dei farmaci?

Innanzitutto dovremmo prenderci una pausa e cercare di dare più ascolto al nostro corpo preoccupandoci di più per la nostra salute. Se ad esempio avete la schiena a pezzi e non potete sollevare il carico di mattoni che il vostro titolare vi chiede di sollevare in barba al fatto che non potete stare in piedi, prendetevi qualche giorno di malattia. State certi che se sapete fare bene il vostro lavoro, non ve lo toglierà nessuno, ma se non potete svolgere il vostro lavoro per un disturbo fisico che potrebbe rendervi anche inabili a vita, beh in quel caso sì, in quel caso nessuno assumerà un operaio che a mala pena riesce a stare in piedi.

Se pensate il contrario è perché non avete abbastanza fiducia in voi stessi.

Se il dolore è persistente valutate l'assunzione di farmaci antiinfiammatori di libera vendita o contattate il vostro medico per dei farmaci antidolorifici ad uso parenterale.

Quindi la prima cosa da fare è fermarvi e riposare la schiena per qualche giorno distesi a letto con la faccia rivolta verso l'alto (fare il contrario può peggiorare la situazione).  Se il dolore alla schiena è persistente e non potete resistere, allora valutate di assumere dei farmaci antiinfiammatori di libera vendita (senza abusarne) ed aspettate che il dolore passi. 

Se anche in questo caso il dolore alla schiena stenta a passare, contattate il vostro medico che dopo un attenta visita vi prescriverà probabilmente dei farmaci antidolorifici per uso parenterale.

Il dolore alla schiena è passato, come si previene?

Dopo avere curato il mal di schiena, non fate lo stesso errore di tornare ad eseguire posture scorrette e spingere carichi in maniera errata. Se non avete tempo e voglia di andare in palestra, potete cercate anche su YouTube degli esercizi per rinforzare la muscolatura del tronco inferiore e del core (comprende vari muscoli quali i i muscoli addominali (retto dell'addome, obliqui e traverso), i muscoli paraspinali, il quadrato dei lombi, ecc. ecc. ) anch'esso indispensabile per il sostegno della colonna e degli organi interni.

Qualcosa di simile potrebbe fare al caso vostro:

Associateli successivamente a degli esercizi di stretching che potete reperire sempre su YouTube, ad esempio potrebbe tornarvi utile questo video:

Manco a dirlo, oltre a prendere l'abitudine di eseguire degli esercizi per il vostro corpo, una volta tornati a lavoro, cercate di spingere i carichi scaricando il peso sulle gambe, anziché sulla schiena.
Stesso discorso per chi lavora in ufficio. Accertatevi che la sedia abbia uno schienale anatomico e che la scrivania vi permetta di lavorare comodamente. Fate inoltre delle brevi pause, sia per sciogliere i muscoli che per riposare i vostri poveri occhi che sono bombardati tutto il giorno dagli stimoli luminosi del vostro monitor e delle altre diavolerie tecnologiche che fanno ormai parte della vita dei nostri giorni.

Conclusioni

Se dedicherete anche solo 15 minuti al giorno al vostro benessere fisico, vedrete che non soffrirete mai più di mal di schiena ed inoltre non sarete più costretti a rovinarvi ulteriormente la salute a causa degli effetti collaterali dovuti all'utilizzo prolungato nel tempo di farmaci.

P.S. A proposito di cattive abitudini, vi potrebbe tornare utili quest'articolo che spiega perché è importantissimo smettere di fumare.

Commenti

Lascia una risposta

I campi segnati con l'asterisco sono obbligatori

(Maggiori informazioni su termini e condizioni alla pagina di approfondimento)