Paga in 3 rate con PayPal

Emorroidi e ragadi - Cause e rimedi

Le emorroidi e le ragadi sono due tipologie di disturbi spesso confuse. Interessano entrambe la parte terminale del colon discendente, in corrispondenza dello sfintere anale. Le cause che portano alla comparsa del disturbo sono molteplici. Esistono diversi rimedi al problema delle emorroidi e delle ragadi. In primo luogo è necessario agire sulle abitudini di vita. Poi se è il caso, può essere necessario assumere qualche farmaco. Vediamo nel dettaglio cosa si intende per questo.

Emorroidi e ragadi - cause e rimedi: Cosa sono e qual è la differenza

Iniziamo con il sottolineare la differenza tra le emorroidi e le ragadi.
Le emorroidi non sono altro che dei cuscinetti vascolari fisiologicamente presenti in condizioni del tutto normali nel nostro organismo. La loro utilità è quella di supportare la chiusura dello sfintere anale in presenza di feci. Quando le emorroidi si infiammano, possono protrudere all'esterno dello sfintere anale ed essere chiaramente percepite al tatto. In condizioni gravi, possono essere dolorose e sanguinolente. Inoltre possono causare prurito e bruciore e secrezioni anali.

Le ragadi, al contrario delle emorroidi, sono semplici escoriazioni della cute in corrispondenza dell'ano. Queste escoriazioni possono trasformarsi in vere e proprie ferite sanguinolente. Le ragadi sono molto dolorose, in particolare durante il contatto con le feci durante la defecazione.
Dato l'ambiente umido e pieno di batteri, è molto complicato farle guarire. Vediamo comunque in seguito come prevenirle.

Stile di vita

Perché dovremmo cambiare il nostro stile di vita per curare le emorroidi o le ragadi? Quasi ogni patologia che presenta il nostro corpo è una risposta alla scarsa attenzione alla nostra salute. Il nostro organismo inizia ad inviare dei segnali sottili che c'è qualcosa che non va (questo anche in presenza di altri disturbi). Quando ignoriamo questi segnali, la situazione può degenerare in veri e propri disturbi fastidiosi ed aimè spesso cronici.

Sia le emorroidi che le ragadi sono quasi sempre legate ad abitudini alimentari errate e conseguenza spesso di stipsi prolungata. Quindi vediamo brevemente cosa fare:

  1. Assumere più fibre da frutta e verdura
  2. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno
  3. Evitare cibi processati o di scarsa qualità che possono creare uno squilibrio alla nostra flora batterica intestinale
  4. Iniziare a fare anche un minimo di attività fisica.
  5. Bere meno caffè o smettere di bere caffè
  6. Ridurre o eliminare il consumo di alcolici.
  7. Smettere di fumare
  8. Evitare cibi piccanti ed irritanti
  9. Ridurre lo stress

Consigli per cambiare stile di vita

La psicologia comportamentale ci fa capire come molte delle abitudini errate che si siamo creati nel tempo siano difficilissime da modificare. Uno dei trucchi consigliati anche da molti psicologi quale Terenzio Trainsci , è quello di compiere l'azione che ci richieda il minimo sforzo. Se ad esempio voglio iniziare a fare attività fisica, ma non ho mai buttato un passo oltre il divano di casa, non devo prefissarmi l'obiettivo di diventare un maratoneta oppure un campione di Body Building (allenamento anaerobico) . Il trucco è iniziare con pochissimi minuti di attività fisica. Quindi anche con delle semplici passeggiate di pochi minuti al giorno. Il beneficio della camminata, specie se all'aria aperta in una giornata di sole, si farà sentire da subito e probabilmente ci spingerà poco a poco a dedicare sempre più tempo a quella attività.

Per quanto riguarda l'alimentazione, passare da un alimentazione del tutto squilibrata ad una degna di un atleta di altissimo livello, è del tutto impensabile. Già nel giro di poche settimane tornereste a mangiare peggio di prima. Quindi iniziate dal minimo sforzo cercando di aumentare semplicemente il consumo di frutta e verdura. Facendo ad esempio uno spuntino con un frutto a metà mattinata ed accompagnando i pasti con un bel piatto di verdura o minestrone.

Iniziate poi a sostituire le bibite gasate e ricche di zucchero con della semplice acqua! Non dareste mai a bere ad un neonato la pepsi? O sbaglio? Perché mai allora la dovreste offrire a voi stessi!?!

L'ultimo consiglio, non per ordine di importanza, è quello di evitare cibi irritanti e piccanti ed inoltre ridurre l'uso di alcolici e fumo di tabacco. Il caffè rientra tra le sostanze irritanti, quindi se siete soliti bere più di 2 caffè al giorno il consiglio è quello di limitarvi a berne 1 al giorno o meglio ancora un paio a settimana.

Emorroidi e ragadi: Farmaci da banco ed altri rimedi naturali

Se i sintomi delle emorroidi e ragadi sono molto fastidiosi, in molti casi può essere necessario assumere alcuni farmaci per via orale o da applicare localmente a livello dell'ano.

Tra i farmaci da banco da assumere per via orale ci sono quelli che contengono diosmina e flavonoidi o altri farmaci capillaro-protettori.

Nel caso in cui vogliate applicare dei medicamenti per uso topico (uso locale), esistono creme, supposte e lozioni che possono fare al caso vostro.

Queste ultime possono contenere anestetici locali quali benzocaina, lidocaina, dibucaina e pramoxina cloridrato e quindi agire anestetizzando il dolore. Ovviamente il disturbo non viene risolto. Viene semplicemente ridotto il sintomo.

Altre creme possono contenere al loro interno principi attivi naturali quali rusco, cipresso, amamelide o iperico con azione astringente, vasocostrittrice, disinfettante e cicatrizzante.

Altre creme e supposte sono a base di lieviti quali il  saccharomyces cerevisiae (lievito di birra) che aumentando il consumo di ossigeno a livello della cute lesa ne favoriscono la guarigione.

Un altra tipologia di farmaci ad uso locale, contiene invece antinfiammatori di tipo steroideo come idrocortisone, di fluocinolone e fluocortolone che vanno ad agire sull'infiammazione appunto riducendo i sintomi di bruciore e dolore.

Conclusioni

Come avrete fatto caso se vi siete trovati a leggere i nostri articoli, quasi tutte le patologie del corpo umano sono causate da una scarsa attenzione nei confronti della nostra salute psicofisica.
La società moderna piena di distrazioni e comodità ci sta via via trasformando in soprammobili obesi e senza alcuna voglia di vivere. L'intento di questo blog è quello di creare una community che possa influenzare positivamente la vita di tante altre persone, per vivere veramente appieno la nostra vita e nel migliore stato di salute possibile. Ringrazio sempre molti dei miei ispiratori quali Francesco Narmenni, che anche se tratta argomenti non necessariamente inerenti alla salute ed il benessere, trasmette quanto importante possa essere tornare a vivere in maniera semplice ed a contatto con la natura, lontani da questa società che vuole trasformarci in copie confermi lobotomizzate!

Leave a comment